Per usufruire dell'agevolazione dell'iva basta effettuare un ordine sul nostro sito, poi inviare la documentazione sottostante via email o via fax, poi provvederemo a rettificare l'iva e si potrà effettuare il pagamento

 

In caso di costruzione o ristrutturazione di abitazioni civili (non di lusso) sono previste agevolazioni fiscali consistenti in aliquote IVA agevolate.
ATTENZIONE: l'iva agevolata è possibile richiederla sui sanitari, box doccia, vasche idromassaggio, lavabi, miscelatori (per i mobili da bagno è possibile applicare l'iva agevolata solo sul lavabo).

Per poter richiedere le agevolazioni sottostanti, la documentazione fornita, i dati di fatturazione, e il pagamento devono essere tassativamente effettuati dalla stessa persona! (nel caso in cui i documenti e l'ordine viene effettuato da una persona e il pagamento da un altra persona anche se è un suo parente, non è possibile applicare tale agevolazioni)

 

Tutti i ns. prodotti posso essere pagati con il bonifico specifico per le ristrutturazione, per avvalersi delle detrazioni fiscali del 50% (che è stata prorograta anche per il 2015)

 

 

Costruzione di prima casa iva al 4%

(l'immobile non deve presentare caratteristiche di lusso, secondo i criteri indicati nel decreto 2 agosto 1969)

è possibile richiederla se la merce acquista è destinata a una prima casa in costruzione, nella quale il costruttore non fornisce alcuni prodotti (ad esempio: sanitari, box doccia, vasca, miscelatore) e quindi il proprietario dell'immobile li acquista per completare l'abitazione.
Documentazione da produrre
• Copia della concessione edilizia con validità in corso (massimo 3 anni)
• Fotocopia di un documento di identità valido
• Fotocopia del codice fiscale
• Autocertificazione clicca qui per scaricarla


NON è possibile richiedere l'iva agevolata sui mobili, specchi, complementi come da normativa dell'agenzia delle entrate.

 

Ristrutturazione Edilizia,Restauro,Risanamento corservativo al 10%

Lettere c) e d) del T.U. delle disposizioni legislative e regolamenti in materia edilizia, approvato con DPR 6 giugno 2001, n. 380

è possibile richiederla in caso di ristrutturazione, esclusivamente se si è in possesso di una DIA/SCIA che riporta la dicitura 'Ristrutturazione Edilizia' o 'Restauro e Risanamento Conservativo' (se sulla DIA/SCIA vengono riportare altre diciture come: Manutenzione ordinaria, Manutenzione straordinaria, non è possibile applicare l'iva al 10% perchè quest' ultime sono condizionate dalla posa in opera, come indicato a pagina 20 e 21 nel manuale delle ristrutturazioni edilizie pubblicato sul sito dell'agenzia delle entrate che copiamo in basso)

Documentazione da produrre 
• Fotocopia di un documento di identità valido
• Fotocopia del codice fiscale
• DIA/SCIA (Denuncia Inizio Attività) intestata all'acquirente
• Autocertificazione clicca qui per scaricala

 

 

Costruzioni di immobili con requisiti Legge Tupini iva al 10%

Usufruiscono dell'Iva agevolata i prodotti finiti per la costruzione di fabbricati che rispecchiano i requisiti previsti dalla Legge Tupini (Legge n. 408 del 1949).

Le agevolazione fiscali sono relative esclusivamente ai beni "significativi" come sanitari, box doccia, vasche e cabine idromassaggio, miscelatori, termoarredi

Documentazione da produrre 
• Fotocopia di un documento di identità valido
• Fotocopia del codice fiscale
• DIA/SCIA (Denuncia Inizio Attività) intestata all'acquirente (in caso di ristrutturazione)
• Autocertificazione clicca qui per scaricala

 

Importante: Se hai diritto all'applicazione dell'iva agevolata, puoi effettuare regolarmente l'ordine, appena riceviamo la documetazione sopra indicata, provvederemo a inviare l'ordine con l'iva corretta.

 

Scarica qui il modulo per l'iva agevolata al 4% (prima casa)

Scarica qui il modulo per l'iva agevolata al 10 (restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione)

Scarica qui il modulo per l'iva al 10% con requisiti 'Legge Tupini'

 

 

Ristrutturazione edilizia11

Ristrutturazione edilizia2a

      Ristrutturazione edilizia3a