Il bagno è di solito, la stanza più piccola della casa, ma anche una delle più usate e, ahimè, spesso, una delle più disordinate.

Credo che a tutti capiti di cercare rifugio in questa stanza, chiusi a chiave, per concederci un momento di relax con noi stessi, lontani dal mondo e dai suoi problemi, magari per un bagno caldo e rilassante. Ma se mentre cerchiamo un po’ di pace i nostri occhi sono invasi da oggetti sparsi dappertutto, tubetti e flaconi aperti sui bordi della vasca e del lavabo, asciugamani spiegazzati sui mobili e sulle maniglie della porta, certamente il nostro prezioso momento di relax ne risulterà compromesso.

 

Niente paura, non dobbiamo per forza restare così, organizzare tutto è più facile di quanto si pensi: una profonda ma semplice azione di decluttering, potrà liberarci da tutto ciò che disturba la nostra vista e farci ritrovare una piacevole sensazione di ordine e bellezza che ci consentirà di liberarci più facilmente di ansie e stress.

Naturalmente, come per tutto il resto della casa, procediamo per step.

  • Per prima cosa, svuotiamo completamente armadietti, mensole, bordi della vasca e rovesciamone il contenuto per terra. Ci accorgeremo di possedere oggetti di cui non ricordavamo l’esistenza, tubi semi-vuoti e aperti, trucchi acquistati diversi anni fa, asciugamani lisi e ruvidi come cartavetrata, medicine scadute.

Nessun problema, ogni cosa sarà sistemata in men che non si dica… come? Ecco che entra in gioco il secondo step:

  • Classificazione e suddivisione: raggruppiamo tutti gli oggetti in categorie:

Cosmetici

Articoli per la cura della pelle

Articoli per la cura delle unghie

Articoli per la cura dei capelli

Articoli per la rasatura

Profumi

Medicinali

Asciugamani

Articoli per la pulizia del bagno

Se il bagno è usato da più persone, la classificazione sarà fatta anche in base all’appartenenza dell’oggetto. Naturalmente molti articoli possono essere condivisi senza problemi, cosa da tenere a mente mentre facciamo decluttering per risparmiare spazio e denaro, stabilendo un prodotto di uso comune che soddisfi le esigenze di tutti, quando ciò fosse possibile.

  • A partire da un gruppo di oggetti iniziamo la nostra azione di pulizia, eliminando articoli scaduti e rovinati, destinando a regali, magari per chi ne ha bisogno, oggetti in buone condizioni, mai usati e che mai useremo.

Nel fare queste operazioni di pulizia possiamo tenere conto di alcune linee guida:

  • Spesso i nostri bagni sono ingombri di prodotti che sono stati usati solo parzialmente e per il resto sono rimasti inutilizzati per mesi o addirittura per anni. Per ognuno di essi, domandiamoci quanto è probabile che li useremo nuovamente e, in caso si tratti di prodotti che non soddisfino le nostre aspettative, non abbiamo paura di liberarcene: li considereremo un’esperienza di apprendimento e li libereremo inviandoli per la loro strada.

-       Alcuni articoli presenti nel nostro bagno, potrebbero trovarsi lì per sbaglio, avendo già una destinazione in altro luogo della casa. Mettiamo quegli oggetti momentaneamente in una scatola da mettere via alla fine della sessione di decluttering.    

-       Altri prodotti possono attualmente risiedere nel bagno ma essere più adatti per lo stoccaggio altrove. Ad esempio, se abbiamo l’abitudine di tenere scorte di vari articoli da toeletta (dentifricio, sapone, shampoo, ecc.), sarà una buona idea cercare un luogo logico dove riporre gli extra fuori dal bagno per liberare spazio.Gli articoli come umidificatori, pediluvi, e articoli di pronto soccorso, potrebbero essere riposti in un armadio altrove in casa per liberare il prezioso bagno. Stessa cosa per gli articoli che vengono utilizzati solo occasionalmente, come piastre e arricciacapelli, scaldacera, ecc…

L'armadietto dei medicinali è bene che non sia posizionato nel bagno, in quanto i farmaci richiedono condizioni fresche e secche, mentre i bagni tendono ad essere caldi e umidi. Quindi, dopo esserci liberati di quelli scaduti, conserviamo i farmaci al di fuori del bagno e naturalmente fuori dalla portata dei bambini piccoli. 

Una volta finito il nostro decluttering, sarebbe buona norma trovare il modo di mantenere lo spazio in bagno bene organizzato. Per riuscirci è sufficiente seguire pochissime regole di buon commportamento:

-          Non riacquistare mai un prodotto prima di aver finito quelli che già abbiamo a disposizione;

-          Tenerne sempre d’occhio le eventuali scadenze;

-          Riporre ogni cosa al proprio posto immediatamente dopo l’uso. Sembrano regole lapalissiane, ma a quanto pare occorre un certo impegno metterle in pratica.