idromassaggio funzione

In molte situazioni è diventato un oggetto di primaria importanza che deve essere presente nel bagno. Stiamo parlando della vasca idromassaggio che è passata, in pochi anni,a diventare un elemento di relax alla portata di molti, quando inveve prima era diventato un simbolo di lusso che pochi potevano permettersi.

II concetto di idromassaggio, cioè di massaggi con l'acqua, è molto antico. La stessa doccia che si fa in casa è una forma di idromassaggio, in quanto riattiva la circolazione e tonifica i muscoli, specie se l'acqua è fredda. Anche in mare, quando si nuota , attraverso il movimento dell'intero corpo si sposta una quantità d'acqua, si ha una sorta di massaggio.

 

 

 

 

 

 

Non a caso, per rendere più toniche le gambe, si consiglia di fare il celebre esercizio "della bicicletta" in mare, stando in piedi . In molti centri di talassoterapia hanno apposite piscine, poco profonde, dove si può stare in piedi, con l'acqua fino al collo, e praticare l'acquagym, una ginnastica speciale studiata per far lavorare i muscoli con l'aiuto del peso dell'acqua. In molti casi, per rendere gli esercizi più efficaci, si mettono dei pesi ai polsi e alle caviglie.

 

 

 

Da alcuni anni, peraltro, quando si parla di idromassaggio si allude alle speciali vasche che si trovano nei centri sportivi, negli istituti specializzati nella pratica della massoterapia e nei centri di bellezza, nei centri benessere, o che possono, pur con dimensioni e prestazioni inferiori, essere collocate nel bagno di casa. Le vasche per idromassaggio, quale che sia la loro grandezza, sfruttano in modo perfettamente calibrato tré elementi: l'acqua, la sua temperatura e la quantità d'aria ad essa miscelata.

 

 

 

Le bollicine gassose, emesse da ugelli regolabili, rompendosi colpiscono l'epidermide provocando direttamente un micromassaggio che agisce sulla circolazione e sulla muscolatura. Per questo motivo i capillari si dilatano e aumenta la velocità della circolazione periferica; i muscoli si tonificano e i tessuti sono sollecitati a un riequilibrio del loro metabolismo. Sia la temperatura,che la pressione dell'acqua sono regolabili e comunque il getto è stato studiato in modo da non arrecare danni a chi si avvicinasse troppo all'ugello.

 

 

 

I benefici che l'idromassaggio ha sono molti: suscita una generale sensazione di benessere e di sollievo da uno stato di stress e di fatica, particolarmente se nell'acqua è stata disciolta qualche particolare soluzione concentrata a base di sostanze miorilassanti o di estratti vegetali. È molto efficace per il recupero delle energie psicofisiche e può essere benefico nella prevenzione e nella cura della cellulite dal momento che questa si forma anche a causa di un ristagno dei liquidi. Dal punto di vista terapeutico vero e proprio permette di eliminare i postumi di traumi di lieve entità come distorsioni, contusioni, contratture muscolari. È sconsigliabile fare un idromassaggio troppo caldo o troppo a lungo in particolare per chi ha la pressione relativamente bassa o per chi soffre di qualche disturbo patologico al cuore.

 

 

 

Una forma di idromassaggio particolarmente energico è possibile con una macchina detta "ondapress". La persona viene messa in una vasca dove un carrello scorre avanti e indietro su appositi binari in modo che l'aria emessa dagli ugelli colpisca regolarmente tutte le zone del corpo dai piedi alla testa e viceversa.