Uno dei problemi che molto spesso si può riscontrare nelle nostre case è il calcare, un accumulo di carbonato di calcio che si forma quando un’acqua molto ricca di minerali si riscalda e che poi si deposita nei circuiti idraulici.

L’acqua che scorre nei nostri lavandini, docce o vasche, ma anche quella che mettiamo negli elettrodomestici, non sempre può definirsi “dolce” ossia quasi del tutto priva di sali minerali.

 

 

 

In effetti potremmo avere a che fare con un’acqua “dura”, in quanto ha un’elevata concentrazione di calcio e magnesio e questo dipende soprattutto dalla zona in cui viviamo.

Ma come si può evitare di avere problemi di calcare? La soluzione sta nell’installare un addolcitore dell’acqua, la cui funzione è quella di filtrare questi minerali aumentando la concentrazione di sodio, riuscendo così a rendere l’acqua più “dolce”.

Molte persone evitano di acquistarlo non per una questione di utilità, ma piuttosto per il costo; tuttavia non sempre si conoscono i reali danni che il calcare può provocare.

Non dobbiamo dimenticarci, infatti, che molti degli elettrodomestici che comunemente abbiamo in casa, utilizzano l’acqua e se questa avesse un’eccessiva durezza, potrebbe influire in mondo negativo sul loro funzionamento. Pensiamo ad esempio alla lavatrice: la presenza di calcare fa sì che il riscaldamento dell’acqua avvenga più lentamente, fa perdere di efficacia i saponi o detersivi e, col passare del tempo, può causare il danneggiamento dei filtri o della lavatrice stessa; per non parlare dell’aumento del consumo energetico: si stima che un elettrodomestico consumi il 30% in più del normale se è presente un accumulo di calcare.

Il calcare può provocare danni lievi, come può essere l’ingiallimento della porcellana, ma anche altri più seri come incrostazioni o ostruzioni alle tubature della nostra casa, danni alla caldaia e problemi di pressione dell’acqua.

Recenti studi hanno dimostrato che fortunatamente non è dannoso per la salute, ma come vi abbiamo già spiegato, provoca un vero e proprio dispendio di denaro.

Se prevenire è meglio che curare, è sicuramente una scelta migliore (e più economica) prendere un addolcitore dell’acqua piuttosto che dover acquistare ogni volta una lavatrice, una lavastoviglie o un ferro da stiro!

Inoltre, anche se è una spesa importante, è possibile risparmiare fino al 50% se deciderete di comprarlo autonomamente anziché tramite un idraulico, che tra il prodotto in sé e l’installazione può arrivare a chiedere anche 1.500 €.

Sul nostro sito è possibile acquistare l’addolcitore anticalcare di ultima generazione ad un prezzo davvero conveniente ed essendo disponibile in diverse versioni, potrete sicuramente trovare quello che fa al caso vostro.