Doccia o vasca da bagno, questo è il dilemma! Entrambi i prodotti hanno tantissimi vantaggi e svantaggi da valutare e non sempre la scelta è così scontata per tutti.

 

Per quanto riguarda il box doccia ha i suoi pro e contro: sicuramente un suo grande vantaggio è che lascia una maggiore superficie libera per mobili o elettrodomestici; è adatto per l'esigenza delle persone anziane, soprattutto se dotato di una seduta interna; evita maggiormente le fuoriuscite d'acqua; nella maggior parte dei casi, è una soluzione più economica rispetto alla vasca, il cui costo solitamente va a superare quello di box e piatto doccia insieme; infine, permette una maggior velocità di utilizzo (rispetto alla vasca che invece deve essere riempita e successivamente svuotata); per quanto riguarda l’estetica, è possibile spendere poco ed avere comunque un bellissimo box doccia di design: è possibile scegliere tra diversi tipi di cristallo (trasparente, opaco, fumé serigrafato) oltre che il suo spessore (6mm e 8mm sono i più quotati) e quale piatto doccia abbinarvi. Tuttavia, soprattutto se parliamo di box doccia di dimensioni ridotte, non è esattamente il massimo della comodità per il “bagnetto” di neonati o bambini piccoli; inoltre non per tutti la doccia è sinonimo di relax in quanto, ovviamente, occorre stare in piedi e inoltre avere l’acqua sempre aperta comporta consumi davvero elevati, soprattutto se si vanno a superare i 10-15 min.

Per quanto riguarda la vasca, anch'essa ha molti vantaggi ed alcuni svantaggi! Il più comune motivo indicato dai nostri clienti durante l’acquisto di una vasca (soprattutto se idromassaggio) è la ricerca del relax! Poter stare seduti, o quasi completamente distesi, immersi nell’acqua calda, è sicuramente uno dei più bei momenti della giornata che possiamo regalare a noi stessi. Ovviamente è anche molto apprezzata per la sua praticità: può infatti essere utilizzata per il lavaggio a mano dei capi (qualora non si disponesse di una stanza lavanderia o di un lavatoio) e per fare il bagno dei bambini piccoli; inoltre non molti sanno che, nella maggior parte dei casi, comporta una riduzione dell'uso di acqua (in generale un bagno caldo utilizza gli stessi litri d'acqua di una doccia di circa 15 minuti); infine rimane l'aspetto estetico, in quanto la vasca è un vero e proprio elemento di design del nostro bagno, sia che si opti per la semplicità (come può essere una vasca freestanding), sia se si scelga una versione più “eccentrica” (come una vasca idromassaggio full optional). Tuttavia la vasca non è consigliata per chi ha difficoltà motorie (sarebbe problematico entrare ed uscire dalla vasca), inoltre richiede molto più spazio rispetto ad un box doccia.

Progettare una stanza da bagno necessita di un impegno intenso, più di quanto ci si potrebbe immaginare. Ecco perché è sempre bene affidarsi a dei professionisti che sappiano consigliare il cliente, inquadrandone non solo i gusti estetici, ma anche le necessità, valutare quindi l'uso che si intende fare e tenere sempre presente lo spazio a disposizione.