Poniamo il caso che stiamo per sposarci e abbiamo la possibilità di costruire la casa dei nostri sogni, oppure, semplicemente, stiamo lasciando il nido per andare a vivere da soli (magari in un’altra città) e ci si offre l’opportunità di arredare un appartamento secondo il nostro gusto.

A cosa pensiamo? Alla disposizione degli spazi, ai mobili, ai colori, agli accessori, magari a qualche quadro o stampa e ci prefiguriamo la nostra casa come bella e accogliente, aderente al nostro gusto, ma anche come il luogo per eccellenza in cui ci sentiremo al sicuro e protetti. Nella nostra testa è lì che, probabilmente, vivremo a lungo, magari per tutta la vita, abbracciandoci in tutte le fasi della nostra vita.


Come indicato nel precedente blog, quest’anno Bagno Italia festeggia il suo decimo compleanno ed è più che naturale per noi, una volta raggiunto un traguardo, “spostare l’asticella” un po’ più avanti, ponendoci nuovi ed ambiziosi obiettivi.

Dal 2019 infatti nasce bagnoitalia.com, il nuovo sito internazionale per i nostri clienti che ordinano dal resto d’Europa. Attualmente il sito è tradotto in due lingue: inglese e spagnolo; ovviamente a breve sarà tradotto in altre lingue europee: prime tra tutte francese e, fra circa cinque mesi, tedesco.


Il 2019 è un anno davvero speciale per Bagno Italia: festeggiamo infatti il decimo anniversario di attività!

Sicuramente un traguardo non da poco, frutto del duro lavoro e della qualità dei prodotti scelti per voi.


Creare un’oasi di benessere direttamente dentro la vostra casa non è più soltanto un utopia. Già da 10 anni, infatti, Bagno Italia vi offre prodotti all’avanguardia, di ottima qualità e a prezzi di fabbrica per aiutarvi nella realizzazione di questo sogno.

Cabine, vasche idromassaggio, saune finlandesi ed infrarossi... c’è l’imbarazzo della scelta, se avete abbastanza spazio a disposizione. Ma se così non fosse?


I materiali naturali, quali pietra, marmo e legno, hanno un grande fascino e una elevata attrattiva per l’arredo, oggi anche della stanza da bagno, anche se il timore per la loro resistenza ad umidità, acqua e saponi, resta un argomento da non sottovalutare nella scelta del nostro arredo bagno.


Sembra che uno dei luoghi comuni da abbattere a proposito del Medioevo riguardi l’igiene personale. 

Anzi, sembra che gli uomini medievali fossero molto più puliti dei loro discendenti dei successivi periodi storici, persino dei nostri nonni dell’ottocento. Non è un caso che proprio nel Medioevo fu inventato il sapone e che, seppure nella reggia di Versailles capitava di farsi un unico bagno in tutta la vita e il Re Sole si puliva il viso con un fazzoletto imbevuto di profumo, in questo lunghissimo e bistrattato periodo ci si lavava.

Pagina 1 di 31